Invito alla riflessione...                   
 17 Settembre 2017  Mt.18,21-35

Questo il parere, questa la sentenza di quel Padre che, anche lui, perdona di cuore, ogni uomo che sovente indugia a commettere errori.

Così ha voluto il Padrone del Regno, divenuto Padre, del Figlio suo Gesù, ed insieme degli uomini che tanto gli erano debitori.

Dimenticando i gesti amorevoli di perdoni divini.

Nella fraternità del Regno, fatta di uomini erranti ma salvati e perdonati, tutti sono invitati ad emulazioni divine, in esperienze di pietà, di perdoni cordiali: perché così vive il Padre comune, così interagisce con tutti.

C’è chi si esclude da tale prassi di vita? I fratelli autentici di questo Regno/Comunità sperano e si impegnano a donare per-doni, sempre, per sciogliere cuori induriti e garantire salvezza per tutti.